Allevamento Boxer "Delle Terre Pontine"

Carattere del Boxer

Si tratta di un cane molto equilibrato capace di abbinare doti di coraggio e di combattività ad una forte socievolezza ed elevata docilità.

E’ un cane capace di difendere il suo padrone anche al costo della vita.

E’ ritenuto inoltre il miglior baby sitter a quattro zampe di tutto il mondo  per l’estrema dolcezza nei confronti dei bambini.

Quando il cane è ancora cucciolo con i suoi salti, spintoni e corse, non può creare nessun danno al bambino. Con l’età adulta, il cane imparerà senz’altro a controllarsi.


Quali sono le caratteristiche che definiscono il carattere del boxer?

Docilità
Accetta di essere guidato dall’uomo senza che questi debba ricorrere a metodi repressivi.

Qualità  che non deve essere confusa con la timidezza e la paura.
Curiosità
Ha la capacità di interessarsi in modo del tutto naturale alla vita esterna e soprattutto ad esplorare territori ed ambienti nuovi.

Questa grande dote, spesso aiuta ad ottenere i migliori risultati in addestramento.

Socievolezza
Si inserisce naturalmente in qualsiasi ambiente, umano o canino,senza alcuna esitazione e senza problemi di comunicazione con gli uomini ed altri animali.

Se socializzato correttamente, il boxer, è’ un ottimo cane da compagnia.

Vigilanza
Nel cane rappresenta quella particolare sensibilità ad avvertire un pericolo esterno per lui stesso e per i suoi padroni. Per questo il boxer è un ottimo cane da guardia.

Temperamento
Corrisponde all’intensità e alla velocità della sua reazione a stimoli esterni.

Tempra
Indica la capacità di tollerare azioni esterne, fisiche o psichiche, di natura spiacevole.

Coraggio
Un cane coraggioso non è aggressivo, ma è disposto a fronteggiare situazioni particolari, per cui potrebbe sottrarsi nell’interesse della propria integrità.

Il coraggio è direttamente proporzionato alla socievolezza ed al temperamento, senza essere in contrasto con la docilità.

Inarrestabile gioia di vivere: l’allegria del boxer è  talmente contagiosa che la trasmette all’intera famiglia. Il suo amore per la vita e per tutti gli esseri viventi è talmente spontaneo, naturale, che è impossibile non lasciarsi coinvolgere.
Elevata possessività: intesa come capacità di considerarsi “proprietario” di qualcosa o qualcuno.

La stessa difesa del padrone è legata alla possessività, perché il cane non difende un uomo che non consideri “suo”.
Questa dote  va controllata per evitare che il cane diventi aggressivo per difendere i “suoi” bambini anche da persone che non avevano cattive intenzioni.